La presa in carico

La presa in carico

Informazioni utili sulla gestione della visita e del ricovero per le cure relative a

Chirurgia Citoriduttiva con Manovre di Peritonectomia (CRS-PP) e Chemio Ipertermia Intra Peritoneale (HIPEC)

PREMESSE:

  • CRS-PP+HIPEC è un trattamento complesso a cui solo una parte di pazienti che presentano una Patologia Neoplastica Peritoneale (PSM) sono candidabili;
  • I limiti della eleggibilità a tale trattamento dipendono da vari fattori che solo un’attenta valutazione clinica e strumentale può offrire e da qui la necessità di un incontro con un esperto che consenta oltre alla valutazione del paziente anche delle immagini degli esami strumentali e degli esami di laboratorio. La sola valutazione telematica a cui spesso pazienti e famiglie fanno riferimento non può che avere una valenza di parzialità;
  • Chi si affida a noi si affida ad un team multidisciplinare di cui fanno parte oltre ai Chirurghi esperti di tale patologia in quanto completamente dedicati sia a Milano che a Bologna e da me diretti, anche esperti Anestesisti, Patologi, Oncologi Medici, Biologi, Farmacologi, Radiologi, Psicologi, Fisioterapisti, Nutrizionisti che nell’ambito dei Tumor Boards discutono i casi e ne definiscono le procedure oltre a tutto il personale Infermieristico di corsia che con competenza si prende direttamente cura del paziente.
  • Secondo i nostri dati, il trattamento di CRS-PP+HIPEC per una PSM necessita di 10 ore circa, ricovero globale in media di 23 giorni (con un numero variabile di giorni in terapia intensiva), un tasso di complicanze globali di circa il 30% di cui un terzo sono complicanze più gravi che necessitano spesso di un re intervento, un tasso di mortalità del 2%. Gli eventi avversi nella nostra casistica sono tra i più limitati pubblicati in letteratura.
  • Il nostro team è stato tra i pionieri a livello internazionale. Il primo intervento è stato eseguito nel febbraio 1995 e ad oggi sono stati eseguiti oltre 800 procedure e pertanto tra le più importanti esperienze internazionali. Nelle nostre casistiche emerge l’esperienza sul Mesotelioma Peritoneale dove ci viene riconosciuta una Leadership Internazionale avendo noi la più ampia casistica internazionale, essendo sede del registro internazionale ed avendo sviluppato una serie di studi spesso finanziati da importanti enti che hanno prodotto linee guida di riferimento internazionale.
  • La nostra attività scientifica con oltre 200 articoli su riviste internazionali e su libri del settore con un elevato h-index (36) rappresenta una delle più importanti in ambito internazionale.
  • Proprio per il peso scientifico che diamo al nostro lavoro, per il fatto di eseguire tale attività nell’ambito di strutture di elevato livello scientifico e dotate di infiniti self-control tutto ciò che offriamo come cure è già stato testato, validato quindi superato tutti gli steps della ricerca scientifica ed inserito nelle linee guida oppure è oggetto di validazione terapeutica e pertanto inserito nell’ambito di uno studio clinico. Non troverete pertanto da noi indicazioni improvvisate o fuori da tali schemi.

LA VISITA:

  • La valutazione clinica è il momento fondamentale ed imprescindibile per definire il migliore piano terapeutico del paziente;
  • Al momento della valutazione raccogliamo l’anamnesi valutiamo i referti degli esami eseguiti compresi quelli di anatomia patologica e le immagini degli esami strumentali (è pertanto fondamentale acquisirle dai CD). Infine, quale momento più importante della valutazione clinica visitiamo il paziente.

LA SELEZIONE:

  • la visita è fondamentale per selezionare i pazienti candidabili al trattamento chirurgico di CRS HIPEC. In alcuni casi tale decisione è subordinata ad un supplemento di esami che verranno chiesti al paziente; molto frequentemente viene richiesta la revisione dei preparati istologici.

IL RICOVERO e L’INTERVENTO:

  • Vi sono due modalità per essere sottoposti ad un trattamento di CRS HIPEC; mediante il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) oppure mediante il sistema Privato. La differenza principale tra le due modalità consiste nella possibilità di scelta del chirurgo operatore solo nell’ambito del sistema privato. Vi sono inoltre differenze nel trattamento alberghiero, nell’accessibilità e ospitalità dell’accompagnatore.

SISTEMA SANITARIO NAZIONALE:

  • I pazienti, che vengono orientati al trattamento chirurgico, trovano una adeguata risposta terapeutica nelle degenze della S.C. di Chirurgia Generale Indirizzo Oncologico 2 (Colo Rettale) costituito da 24 posti letto, disposti in camere di degenza doppie, tutte dotate di bagno, aria condizionata, TV e telefono e rete Wi-Fi.

PRIVATI: